Chi siamo

Il Consorzio di Concessionari Auto Doc Ricambi Originali Toscana-Liguria comincia a prendere forma nel Luglio 2008 per iniziativa di un gruppo di concessionari della provincia di Pistoia. Il nucleo dei soci fondatori era costituito da 11 concessionarie che, dopo una fase di pianificazione dell'attività e di preparazione del campo, hanno visto partire l'attività di distribuzione il 1° Aprile 2009 sulla provincia di Pistoia.

Esattamente un anno dopo, vale a dire il 1° Aprile 2010, il Consorzio è andato ad ampliare la sua attività anche sulla provincia di Lucca grazie all'ingresso di 7 nuovi soci. Il 2011 ha rappresentato poi il periodo di maggiori adesioni: a maggio, nove concessionarie estendono il servizio alle province di Massa e La Spezia, mentre a novembre si completa la linea costiera con l'adesione di altri sette dealer della Versilia. A ottobre 2012 il Consorzio si allarga anche verso la zona della Garfagnana.

Oggi la distribuzione di ricambi originali di quasi tutte le marche automobilistiche è garantita su quattro province grazie al lavoro di 9 furgoni, 13 addetti e 43 concessionarie con 58 punti di ritiro. In pratica ogni giorno le 439 officine affiliate e le 226 autocarrozzerie possono ordinare i ricambi originali e riceverli in giornata senza alcun costo.

Attualmente la carica di presidente del Consorzio è ricoperta da Fabrizio Guidi mentre il responsabile della struttura è Leo Mollica.

  • Auto, il digitale crea lavoro
    8 maggio 2021 - Dai progili digitali a quelli più tecnici, l'automotive ha fame di nuove professionalità. Lo sostiene MotorK, provider che vanta diverse partnership con Case auto e concessionari, che stima in circa 10mila i nuovi posti di lavoro che si potrebbero creare solo nella distribuzione auto da qui ai prossimi tre-cinque anni grazie al digitale. Ma quali...

  • Tasse sui veicoli: il tesoretto europeo
    5 maggio 2021 - Ammonta a 398 miliardi di euro il gettito fiscale che arriva nelle casse dei principali Paesi della Ue dalle imposizioni nei confronti delle auto e dei veicoli a motore. Ad essere più "tartassati" sono gli utenti del Belgio che pagano 3.187 euro all'anno per ogni auto, mentre la quota più bassa sui singoli automobilisti tocca agli spagnoli...

  • Un aprile da dimenticare
    3 maggio 2021 - In aprile sono state immatricolate 145.033 autovetture. Un dato da leggere nel confronto non con lo stesso mese dell'anno scorso, quando il lockdown ha portato a targare soltanto 4.295 vetture nuove, ma con aprile 2019, per un calo del 17,1 per cento; percentuale molto simile nel rapporto tra il primo quadrimestre 2021 con quello di due...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK