Tamponamenti: l'assistenza alla frenata
riduce quasi della metà gli incidenti

C'è un fenomeno che da molti anni miete vittime nel nostro Paese e che per essere debellato richiede il lavoro congiunto e coordinato delle Autorità e delle industrie. È quello della pericolosità delle strade, dove ogni anno ci sono 3.173 vittime (morti entro 30 giorni dall'evento) e 241.384 feriti ospedalizzati, con conseguenze facilmente immaginabili per il sistema sanitario e i costi sociali.

È quanto è emerso nel corso della presentazione dello studio di Bosch e Automobile Club d'Italia  - realizzato dalla Fondazione Filippo Caracciolo di ACI in collaborazione con il Politecnico di Torino - che dimostra l'efficacia del sistema di assistenza alla frenata, uno degli ADAS (Advanced Driver Assistance Systems), ovvero Sistemi Avanzati di Assistenza alla Guida, più importanti, negli incidenti per tamponamento.

Già nel 2019 la ricerca Bosch-ACI aveva evidenziato anche come i veicoli dotati di ADAS siano coinvolti in un incidente 5,7 volte ogni milione di chilometri, mentre quelli che sono sprovvisti di tali moderne tecnologie di assistenza alla guida vengono coinvolti fino a 15 volte ogni milione di chilometri percorsi. Inoltre, nello studio dello scorso anno, era stato evidenziato come il sistema di assistenza alla frenata riducesse fino al 38 per cento le probabilità in meno di essere coinvolti in un incidente stradale rispetto alle auto che ne sono sprovviste.

La ricerca del 2020 rappresenta un ulteriore passo in avanti, restringendo il campo d'indagine agli incidenti per tamponamento e al ruolo svolto dall'assistenza alla frenata. La riduzione dei sinistri per tamponamento nei veicoli con meno di 3 anni è stimata al 45 per cento, che significa che quasi 1 tamponamento su 2 viene evitato grazie a tale tecnologia. Un dato non trascurabile, questo, se si considera che gli incidenti per tamponamento rappresentano circa un terzo del totale.



  • Rc auto: evasione per un miliardo
    5 marzo 2021 - Sulla base delle stime dell'Ania, l'Associazione nazionale fra le imprese assicuratrici, nel 2019 i veicoli non assicurati sono stati pari a circa 2,6 milioni: stiamo parlando del 5,9 per cento del totale dei veicoli circolanti. Si tratta di un dato stabile rispetto al 2018. A fronte di questa media nazionale, questo valore raggiunge il 9,4 per cento...

  • Centri revisione: è boom
    3 marzo 2021 - Un incremento del 32,5 per cento in dieci anni. È in pieno sviluppo la rete delle officine autorizzate a effettuare le revisioni periodiche, che sono passate dalle 6.899 unità del 2011 alle 9.143 del 2020. Il settore delle revisioni rappresenta un comparto chiave all'interno del più ampio panorama dell'aftermarket automobilistico, comparto...

  • Mercato Italia: febbraio ancora in rosso
    1 marzo 2021 - Dopo la caduta del 14 per cento registrata a gennaio, prosegue in Italia anche a febbraio il calo consistente del mercato dell'auto. Nel secondo mese dell'anno le immatricolazioni di autovetture sono state 142.998, con una riduzione del 12,3 per cento rispetto alle 163.124 del febbraio 2020 (mese ancora non coinvolto dal pieno...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK