Auto e moto d’epoca: per un giorno
città e borghi diventeranno musei

Il prossimo 29 settembre decine fra città e borghi italiani si trasformeranno in musei di auto e moto storiche, ospitando raduni, esposizioni, mostre e convegni. Per quella data, l'Automotoclub storico italiano (Asi) ha organizzato la Giornata nazionale del veicolo d'epoca. Gli appassionati potranno anche visitare gratis 114 fra musei e collezioni italiane, per l'iniziativa Asimuseishow.

Quest'anno è stato anche istituito il "Premio Asi per il Motorismo Storico" attribuito a personalità che si siano dimostrate particolarmente vicine al settore. La prima edizione è stata assegnata al presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. La consegna è in programma per l'"Historic Day", proprio il 29 settembre a Vicenza.

"Il motorismo storico - ha detto il presidente dell'Asi, Alberto Scuro - è patrimonio nazionale e industria sociale, perché valorizza la storia del Paese e perché crea un indotto economico che comprende le attività produttive e tantissime iniziative solidali. Dopo i monumenti, il paesaggio, l'enogastronomia, il calcio e la moda, il motorismo storico è ciò che più muove l'interesse di italiani e stranieri".

Dunque non solo storia e cultura. "In ambito turistico - ha spiegato infatti il presidente della Commissione manifestazioni auto dell'Asi, Ugo Amodeo - la passione per i veicoli storici genera un indotto economico di oltre 500 milioni di euro all'anno".

Lo dimostra anche la capillarità dei musei dedicati ai veicoli storici. "In Italia ce ne sono oltre cento: si tratta di realtà di ottimo livello, che Asi ha censito, messo in rete e collegato, in modo da offrire una panoramica completa a tutti gli appassionati, e non solo", ha concluso il presidente della Commissione storia e musei dell'Asi, Danilo Castellarin.



  • Furti d'auto sempre più hi-tech
    24 febbraio 2020 - Sono 287 in media le auto rubate ogni giorno sulle strade italiane, sotto il 40 per cento quelle ritrovate e restituite al legittimo proprietario; Campania, Lazio e Lombardia le regioni più a rischio. Nel 2018 di oltre 63mila veicoli si sono perse le tracce, rubati su commissione e instradati su mercati esteri o 'cannibalizzati' per il mercato nero...

  • Commerciali: inizio d’anno negativo
    21 febbraio 2020 - A gennaio cala ancora il mercato dei veicoli commerciali, dopo i due segni meno di novembre e dicembre, che avevano comunque permesso di chiudere il 2019 in territorio positivo (+3,5 per cento a 188.276 unità, ancora sotto le 194.000 del 2017). Secondo le stime elaborate e diffuse dal Centro Studi e Statistiche Unrae, infatti...

  • Limiti CO2, in arrivo multe pesantissime
    19 febbraio 2020 - Rischiano una multa complessiva di 14,5 miliardi di euro le Case automobilistiche ree di non aver raggiunto l'obiettivo di riduzione della CO2 fissato dalla Commissione europea a 95 g/km nel 2021. Secondo uno studio di PA Consulting, le vendite di modelli a emissioni medie o basse (sotto i 50 g/km) stanno infatti rallentando...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK