Limitatori di velocità: dall’Unione europea
primo via libera a partire dal 2022

Primo via libera Ue ai limitatori di velocità sulle auto a partire dal 2022. Lo ha annunciato la Commissione europea dopo aver raggiunto un accordo provvisorio con i ventotto Stati Ue per introdurre una serie di nuove funzionalità a favore della sicurezza degli automobilisti. Il dispositivo di assistenza intelligente riconosce il limite di velocità utilizzando i sistemi di mappatura e può limitare la potenza del motore dell'auto.

L'accordo prevede che tutte le auto all'interno dell'Ue ne siano dotate a partire da maggio 2022. Inoltre, i nuovi veicoli dovranno essere costruiti con etilometri incorporati che non daranno la possibilità al conducente di guidare nel caso in cui superi il tasso alcolico consentito dalla legge.

Tra i nuovi dispositivi di sicurezza obbligatori previsti dall'Ue rientrano anche l'assistenza alla corsia, la frenata d'emergenza avanzata, il registratore di dati incorporato e il monitoraggio della sonnolenza e della distrazione del guidatore, oltre a sensori e fotocamere per i parcheggi e la retromarcia. L'accordo dovrà ora essere ratificato dall'Europarlamento e dal Consiglio europeo.



  • Sicurezza stradale: quanto conta la vista!
    11 ottobre 2019 - Se alle visite per il rinnovo della patente di guida si misurassero tutti i parametri legati alla vista e non solo l'acuità visiva si potrebbero risparmiare 800 morti e 4500 feriti l'anno, oltre ad almeno 4 miliardi di spese. Lo ha detto, durante un incontro in occasione della Giornata mondiale della vista a Roma, Raffaele Sangiulo, Presidente...

  • Euro NCAP, BMW batte tutti
    9 ottobre 2019 - Cinque stelle per le Serie 1 e 3 della BMW, quattro per Peugeot 208 e Jeep Cherokee. Sono i risultati della sesta serie di test Euro NCAP 2019, il progetto internazionale di valutazione degli standard di sicurezza delle auto nuove di cui è partner l'Automobile Club d'Italia. Regina indiscussa BMW Serie 3, che ha conquistato i punteggi massimi nelle prove...

  • Auto connessa: un business da 60 miliardi
    7 ottobre 2019 - Secondo i risultati di un recente studio condotto da Bain Italia per Aniasa si stima che il mondo legato all'auto connessa valga oggi globalmente più di 60 miliardi di euro e se ne prevede una crescita a tripla cifra (+260 per cento) nei prossimi otto anni. Nei prossimi 3-4 anni si prevede saranno consegnati 125 milioni di auto connesse...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK