Segnaletica stradale: al via bando Anas.
Coinvolte anche Liguria e Toscana

Al via un nuovo bando di Anas da  80 milioni di euro per lavori di nuova segnaletica verticale. Ad annunciarlo la società controllata da Fs in una nota nella quale spiega che il bando, pubblicato in Gazzetta Ufficiale è suddiviso in 16 lotti, da 5 milioni ciascuno, per l'affidamento di altrettanti accordi quadro di durata quadriennale e ripartiti in tutte le strutture territoriali di Anas- Tra queste ci saranno anche quelle di Toscana (lotto 11) e Liguria (lotto 15).

Gli appalti, di durata quadriennale, saranno attivati mediante Accordo Quadro che garantisce la possibilità di avviare i lavori con la massima tempestività in relazione alla programmazione della manutenzione delle strade.

"Con gli investimenti destinati alla manutenzione programmata - ha dichiarato l'Amministratore delegato di Anas Massimo Simonini - stiamo lavorando per migliorare tutti gli aspetti dell'infrastruttura stradale: dalle barriere di protezione ad alta efficienza progettate da Anas alle nuove pavimentazioni, dalla segnaletica stradale all'illuminazione di strade e gallerie per migliorarne la visibilità.

Il nuovo bando da 80 milioni di euro per lavori di nuova segnaletica verticale ha l'obiettivo di potenziare la sicurezza e il comfort di guida dei viaggiatori sulla nostra rete viaria. Già nel corso del 2019 e del 2020, abbiamo appaltato 57 interventi per un valore d'investimento di 52,5 milioni di euro".



  • Auto, il digitale crea lavoro
    8 maggio 2021 - Dai progili digitali a quelli più tecnici, l'automotive ha fame di nuove professionalità. Lo sostiene MotorK, provider che vanta diverse partnership con Case auto e concessionari, che stima in circa 10mila i nuovi posti di lavoro che si potrebbero creare solo nella distribuzione auto da qui ai prossimi tre-cinque anni grazie al digitale. Ma quali...

  • Tasse sui veicoli: il tesoretto europeo
    5 maggio 2021 - Ammonta a 398 miliardi di euro il gettito fiscale che arriva nelle casse dei principali Paesi della Ue dalle imposizioni nei confronti delle auto e dei veicoli a motore. Ad essere più "tartassati" sono gli utenti del Belgio che pagano 3.187 euro all'anno per ogni auto, mentre la quota più bassa sui singoli automobilisti tocca agli spagnoli...

  • Un aprile da dimenticare
    3 maggio 2021 - In aprile sono state immatricolate 145.033 autovetture. Un dato da leggere nel confronto non con lo stesso mese dell'anno scorso, quando il lockdown ha portato a targare soltanto 4.295 vetture nuove, ma con aprile 2019, per un calo del 17,1 per cento; percentuale molto simile nel rapporto tra il primo quadrimestre 2021 con quello di due...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK