Fusione Fca-Psa: ecco il logo di Stellantis,
il nuovo colosso che nascerà dalla fusione

Stellantis, il colosso automobilistico che nascerà dalla fusione paritetica dei business di Peugeot e Fiat Chrysler Automobiles, ora ha anche il suo logo. É un nuovo passo verso l'integrazione che sarà completata entro marzo del prossimo anno e che darà vita al quarto costruttore mondiale in termini di volumi. Il logo, che identificherà il nuovo gruppo, ha due versioni, una con sfondo blu e l'altra con sfondo bianco.

É un cielo stellato in cui compare il nome Stellantis e al centro, intorno alla lettera A, le stelle che rappresentano i brand del gruppo. Nella versione animata del logo appaiono prima le stelle e poi, a partire dalla A, il nome Stellantis. Il logo, spiegano Fca e Psa, rappresenta il ricco patrimonio delle due società fondatrici e la forza straordinaria dell'insieme dei 14 leggendari marchi automobilistici del nuovo gruppo, nonché la diversità di talento e know-how dei suoi dipendenti in tutto il mondo.

Insieme al nome Stellantis, che deriva dal verbo latino "stello" e significa "essere illuminato di stelle", il logo è la rappresentazione visiva dello spirito di ottimismo, energia e rinnovamento di un'azienda caratterizzata dalla sua diversità e innovazione e determinata a essere uno dei leader nella nuova era della mobilità sostenibile.

La presentazione del logo, sottolineano Fca e Psa, segna un altro passo verso il completamento della fusione, che è previsto entro la fine del primo trimestre 2021, subordinatamente al soddisfacimento delle consuete condizioni di closing, inclusa l'approvazione da parte degli azionisti di entrambe le società nelle rispettive assemblee straordinarie e il soddisfacimento dei requisiti antitrust e altri requisiti normativi. Un altro step, quindi, dopo quello raggiunto il 27 ottobre quando i vertici delle due società hanno siglato il progetto di fusione.



  • Novembre: mercato auto ancora in rosso
    2 dicembre 2020 - Di nuovo in rosso il mercato dell'auto in Italia a novembre. Finito l'effetto degli incentivi estivi, dopo un ottobre già negativo, le immatricolazioni di veicoli nuovi scendono in modo allarmante a 138.405 unità, in calo dell'8,3 per cento rispetto alle 151.001 dello stesso periodo 2019. Il tutto in considerazione del giorno lavorativo...

  • Il 10 dicembre è Futurmotive
    30 novembre 2020 - L'arena non può che essere digitale, ma relatori e contenuti sono un invito a iscriversi: il 10 dicembre a partire dalle 9.30, all'interno di Autopromotec, va in scena Futurmotive. Il format scelto dagli organizzatori ricalca quello del modello televisivo. "Per cercare di catturare al meglio l'attenzione degli operatori del settore", ha detto l'AD Renzo...

  • Autoriparazione, normalità solo a metà 2021
    27 novembre 2020 - Ancora lontana la ripresa dalla pandemia per il settore dell'assistenza auto. Soltanto il 14 per cento delle officine di autoriparazione prevede di ripristinare l'attività di officina ai livelli pre-Covid già entro la fine del 2020. C'è poi un 20 per cento delle officine che pensa a un ritorno alla normalità nel corso del primo trimestre del 2021 e un 28 per cento...

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni OK